Rimedi naturali contro la gastrite

Stress, cattiva alimentazioni, fattori ereditari, sono queste alcune fra le principali cause della gastrite, un fastidio che colpisce sempre più persone, ma che si può sconfiggere in modo efficace con alcuni rimedi naturali, dunque vediamo bene quali sono e come utilizzarli al meglio.

Se ti sono piaciuto... condividimi !
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter

rimedi naturali contro la gastrite

La gastrite è principalmente un’infiammazione nella mucosa gastrica, che può essere cronica oppure acuta. Fra i sintomi principali di questo malessere troviamo la nausea, la febbre, il vomito, ma anche bruciore e dolori di stomaco. Ne soffrono tantissime persone nel mondo soprattutto nei paesi dell’occidente, dove colpiscono addirittura il 70% della popolazione che hanno un’età superiore ai 20 anni.

In Italia le persone colpite da questo fastidioso disturbo tendono a salire sempre di più ogni anno, di solito a causa delle modifiche delle abitudini alimentari che si sono verificate nel tempo, scegliendo alimenti con una qualità inferiore, ricchi di grassi e di conservanti.

Esistono principalmente due forme di gastrite, quella acuta, che ha di solito dei sintomi lievi e quella cronica, che spesso è provocata da delle patologie molto più serie e disturbi accusati dalla persona per un lungo periodo di tempo.

I sintomi della gastrite

I sintomi della gastrite, essendo un’infiammazione della mucosa gastrica, riguardano soprattutto la digestione e lo stomaco, sia nella fase acuta che in quella cronica.

I sintomi principali in entrambi i due casi sono:

  • bruciore e crampi allo stomaco
  • nausea
  • aerofagia e alito cattivo
  • reflusso gastroesofageo con conseguente bruciore in gola e/o afonia
  • dolore e pesantezza nella zona intorno allo sterno con conseguente affanno anche dopo sforzi minimi

Quando però la gastrite perdura per diverso tempo, tendendo a cronicizzare, ecco che all’orizzonte possono cominciare a comparire altri sintomi che coinvolgono spesso e volentieri altre parti del corpo, ma tute in qualche modo riconducibili all’eccesso di acidità prodotta dallo stomaco e causa di gastrite:

  • diversi disturbi intestinali
  • forte stitichezza
  • labirintite ed infiammazione nell’orecchio interno
  • attacchi di tachicardia leggera
  • asma

Le cause della gastrite

Ma quali sono le cause della gastrite? Le principali cause di questa patologie sono davvero tantissime e spaziano dai virus, all’alimentazione, parlando per l’emotività e lo stress. Cerchiamo di vederne alcune::

  • un’alimentazione errata, troppo pesante e con cibi acidi, che infiammano la mucosa gastrica
  • pasti in orari sbagliati
  • Helycobacter Pylori, un virus che provoca la gastrite
  • un’assunzione non corretta dei liquidi
  • l’uso di alcuni farmaci
  • il fumo ed il tabacco in generale
  • un alto consumo di alcool
  • il consumo di alimenti irritanti della mucosa gastrica
  • la sedentarietà e lo scarso sport
  • una respirazione sbagliata
  • l’ansia e l’emotività
  • lo stress e la tensione

Questi diversi fattori rendono il livello di acidità nel sistema digerente, molto alto. Questa acidità non corretta, che si trova nel corpo, causa tutti i fastidi che sono legati alla gastrite.

I sintomi di solito compaiono, durano molto poco, e poi spariscono, per ripresentarsi poco dopo. Ciò è dovuto al fatto che molto spesso sono l’alimentazione e i farmaci a provocare la gastrite.

I rimedi naturali contro la gastrite

Le More e i lamponi: questi due deliziosi frutti sono un alleato prezioso per proteggere il nostro stomaco dalla gastrite. A confermarlo addirittura una ricerca condotta dall’Università di Milano secondo la quale bastano solo circa 200 grammi di more e lamponi al giorno per poter contrastare al meglio l’infiammazione della mucosa gastrica.

La camomilla: l’infuso di camomilla è uno dei migliori rimedi naturali più conosciuti ed applicati in caso di gastrite e mal di stomaco. La camomilla infatti protegge al meglio le pareti di intestino e stomaco, ma soprattutto calma e lenisce le infiammazioni. La camomilla è molto efficace se la gastrite è provocata dai farmaci assunti, ma anche se è causata da un’alimentazione non corretta e da un consumo eccessivo di alcolici.

L’argilla verde ventilata: i medici la considerano uno fra i rimedi naturali più efficaci contro la gastrite. Per assumerla versa un cucchiaino di prodotto all’interno di un bicchiere d’acqua calda, poi mescola e fai riposare per circa 5 minuti. Bevi questo rimedio la mattina oppure la sera prima di dormire.

Il limone: un altro rimedio è quello di bere un po’ di succo di limone. Lo sappiamo, sembra strano perché il limone risulta un alimento acido ai nostri occhi e quindi dannoso per la gastrite. In realtà non è così basta il succo di un limone oppure un bicchiere di acqua e limone da bere la sera e il mattino per sconfiggere la gastrite. Questo frutto infatti permette di neutralizzare l’altissima acidità gastrica, che provoca dolori nello stomaco ed infiammazioni. L’acqua e limone poi è un potentissimo alcalinizzante che regola al meglio il pH del nostro stomaco. Se il dolore è provocato da un pasto pesante e da una cattiva digestione, prova ad aggiungere un cucchiaio di bicarbonato di sodio al bicchiere.

La cannella: la cannella è un’ottima spezia, veramente portentosa. Infatti abbassa la glicemia, aiuta a regolare i livelli dello zucchero nel sangue, placa i dolori mestruali, ma soprattutto aiuta a ridurre il dolore e i sintomi della cattiva digestione. Se hai la gastrite puoi prendere una bella tisana a base di questa spezia dopo i pasti.

Lo zenzero: se la causa della tua gastrite è lo stress oppure una cattiva alimentazione, puoi usare questa spezia potentissima. Mastica un pezzettino di zenzero (attenzione che sia fresco) prima di mangiare, per prevenire la gastrite. In questo modo avrete una digestione migliore e riuscirete a prevenire l’infiammazione.

L’acqua di cocco: è un ottimo rimedio naturale per normalizzare tutte le funzionalità del tuo stomaco e poter ridurre pure la sensazione di bruciore e dolore che si prova quando si ha la gastrite. E’ una bevanda rimineralizzante, che aiuta a migliorare e contrastare i disturbi digestivi ed è efficacissimo.

Infuso di melissa: quest’erba officinale calma la gastrite e aiuta la digestione. Bevilo sotto forma di infuso dopo i pasti principali per contrastare l’insorgere della gastrite e i problemi allo stomaco. La melissa si può acquistare in erboristeria o nei negozi specializzati, sotto forma di tisana, ma puoi anche comprare le foglie e preparare direttamente a casa l’infuso facendo macerare due cucchiaini di melissa in una tazza grande di acqua bollente per circa 10 minuti. Prima di berla filtrate il tutto e fate intiepidire il liquido.

Il succo di cavolo: anche se il nome fa un po’ impressione non fatevi ingannare perché in realtà è buonissimo, soprattutto se amate le verdure. Questa bevanda infatti è efficacissima perché possiede proprietà riequilibranti e lenitive dello stomaco. Si può assumere, per aumentarne l’effetto, insieme con l’infuso di malva, per un trattamento naturale completo. La malva infatti ha delle potentissime proprietà calmanti ed emollienti che permettono di ridurre i dolori ed i bruciori allo stomaco. Per preparare il succo di cavolo ti servirà una centrifuga dove macerare 4 foglie di cavolo e una mela.

Il macerato di fico: si assume prima e duranti i pasti per regolarizzare la produzione nello stomaco dei succhi gastrici, aiutando a guarire l’ulcera e la gastrite.

L’infuso di melissa: si prende durante i pasti per poter alleviare i fastidi della gastrite. Potete comprarla in erboristeria già fatta oppure potete comprare le foglie essiccate oppure tritate di melissa e lasciare in infusione due cucchiaini per 20 minuti.

Se ti sono piaciuto... condividimi !
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter

Lascia un commento