Rimedi naturali contro la sindrome premestruale

La sindrome premestruale colpisce circa il 70% della popolazione femminile, che non riesce a vivere serenamente i giorni che precedono il ciclo mestruale. Essa si manifesta con disturbi più o meno dolorosi, che variano da donna in donna e che possono essere facilmente contrastati grazie a una serie di determinati e comprovati rimedi naturali contro la sindrome premestruale.


Rimedi naturali contro la sindrome premestruale

Rimedi naturali contro la sindrome premestruale

Irritabilità, dolori al ventre, ritenzione idrica, mal di testa, tensione al seno, sono solo alcuni dei sintomi della sindrome premestruale che possono presentarsi, anche una settimana prima delle mestruazioni. Non tutte le donne riescono a convivere bene con questi fastidi, soprattutto quando sono particolarmente dolorosi e invalidanti, da costringerle persino a modificare le loro attività quotidiane.

Le principali cause di tale sindrome, sono riconducibili ad un aumento dei livelli di estrogeni (ossia gli ormoni sessuali femminili) nel sangue e a una riduzione di serotonina, il neurotrasmettitore del benessere. Spesso per contrastare i disturbi scatenati da questi squilibri ormonali, si preferisce ricorrere ai tradizionali farmaci antidolorifici per un rapido o immediato sollievo, anche se il modo migliore per combatterli è la prevenzione, prendendosi cura del proprio corpo, specialmente nei giorni precedenti all’arrivo del ciclo. Vediamo dunque, alcuni mirati rimedi naturali contro la sindrome premestruale da seguire, per una buona prevenzione.


Attività fisica

Moltissimi studi mettono in evidenza come una attività fisica regolare, sia basilare per combattere i classici disturbi dovuti alla sindrome premestruale, data la capacità di aumentare la produzione di endorfine, propriamente utili per alleviare tale sintomatologia. Fare esercizio fisico, regolarmente, aiuta anche ad eliminare tensioni nervose e allo stesso tempo contribuisce ad aumentare i livelli di serotonina indispensabili per mantenere stabile l’umore.

Particolarmente utile è anche la pratica dello yoga, in quanto aiuta a controllare la respirazione e a favorire il rilassamento, distendendo la muscolatura uterina e riducendo le tensioni addominali.  Via libera quindi allo yoga, jogging, nuoto, passeggiate veloci a piedi o in bici, come semplici ma efficacissimi rimedi naturali contro la sindrome premestruale.

Alimentazione

È risaputo ormai come l’alimentazione può influenzare notevolmente il proprio stato di salute, condizionando anche il modo con cui il corpo femminile affronta la sindrome premestruale. Alimenti contenenti magnesio, manganese, proteine, soia, vitamine del gruppo b, (in particolare B6) permettono di contrastare, notevolmente, sintomi tipici della sindrome come irritabilità, dolore e spossatezza muscolare; mentre quelli contenenti caffeina, ricchi di sale e di grassi saturi, sono generalmente sconsigliati, dacché sono in grado di intensificarne i disturbi.

Rimedi erboristici

Tra i rimedi naturali contro la sindrome premestruale non possono sicuramente mancare quelli erboristici. Le erbe ricche di fitoestrogeni come l’agnocasto, la borraggine, la verbena e rilassanti come il biancospino, la melissa, sottoforma di infusi o tinture, aiutano, considerevolmente, a distendere la muscolatura uterina, ridurre i dolori addominali, crampi e irritabilità.

Se ti sono piaciuto... condividimi !
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia un commento