Oli essenziali - articoli in archivio

  • Come trovare il proprio benessere psico-fisico con gli oli essenziali

  • L’utilizzo di oli essenziali rappresenta un metodo sempre più utilizzato per ottenere un benessere psico-fisico ottimale: l’aromaterapia, che si basa sul ricorso a oli essenziali ottenuti dalle piante, permette di migliorare la qualità della vita, incidendo sia sull’aspetto fisico che sull’aspetto emotivo delle persone.

  • Gli oli per gli auto-massaggi

  • Gli auto-massaggi rappresentano un rimedio utile ed efficace contro dolori e ai mal di testa persistenti. Nella pratica di un auto-massaggio, tuttavia, è importante scegliere gli oli giustiper attutire l’attrito delle mani sulla pelle.

  • Come realizzare un profumo naturale?

  • Per molte donne spruzzarsi addosso un buon profumo è importante quanto l’indossare un bel vestito; il profumo di un uomo può essere una potente arma di seduzione per il sopraffino olfatto del gentil sesso. Per fortuna oggi i profumi non sono più un lusso: ne esistono migliaia in commercio e sono sempre più i profumi fatti con essenze naturali, anche con le proprie mani.

  • Come riconoscere il profumo degli oli essenziali

  • Quando si acquista un olio essenziale si compie il classico acquisto a scatola chiusa, perchè non è possibile provarli. Non sono previsti i tester per gli oli essenziali, quindi bisogna affidarsi al caso, a conoscenze pregresse o al sentito dire.

    In questo senso farsi una piccola cultura personale sul profumo dei vari oli essenziali può essere utile, fermo restando che poi, man mano che si inizierà ad acquistarli, sarà più facile orientarsi.

  • Oli essenziali per i capelli secchi

  • Per curare i capelli si è disposti a provare di tutto, e gli oli essenziali sono fra le alternative più valide. Si tratta infatti di sostanze naturali che si rivelano particolarmente adatte soprattutto in quei casi in cui i problemi dei capelli siano causati dallo stress e dagli agenti atmosferici. Ecco una piccola guida che vi spiega quali sono i migliori e più efficaci oli essenziali per capelli secchi.

  • Come riconoscere gli oli essenziali naturali

  • Sarebbe bello se esistesse una legge a disciplina del commercio degli oli essenziali, per cui i produttori fossero costretti a dare indicazioni sui prodotti proprio come accade in molti altri settori. Purtroppo così non è, e per quanto riguarda gli oli essenziali non è facile caprire se si tratti di naturalio sintetici.

    O meglio, se uno ha un minimo di conoscenza in materia, può accorgersi di che tipo sia il suo olio essenziale dopo averlo acquistato, mentre in termini di prevenzione non si può fare molto.

  • Le proprietà dell’olio essenziale di mimosa

  • L’olio essenziale di mimosa viene utilizzato come calmante, perchè grazie alla sua particolare composizione è in grado di agire proprio come rilassante.

  • La serenità arriva con gli oli essenziali

  • Riprendiamo di seguito un articolo pubblicato sul sito Il Filorosso, sul tema degli oli essenziali che aiutano a trovare e ritrovare la calma e la tranquillità.

  • Oli essenziali per bambini

  • Gli ??????oli essenziali vanno usati con cautela per gli adulti, figuriamoci per i bambini. Eppure, con la giusta cautela, vengono utilizzati anche per i piccini, soprattutto per la cura del corpo. Del resto, basti pensare che nello Sri Lanka il bambino viene massaggiato con l’olio di cocco mentre in India con l’olio di senape, per cui non abbiamo scoperto niente di nuovo, niente che diverse altre culture non conoscessero già come patrimonio delle proprie tradizioni. Andiamo alla scoperta degli oli essenziali per bambini.

    Se dunque si sceglie di utilizzare un olio essenziale per massaggiare la pelle del bambino dopo il bagnetto, o magari in presenza di qualche irritazione, un classico è l’olio di mandorle dolci, che peraltro è sempre presente nelle case delle neo-mamme perchè si usa durante la gravidanza per evitare le smagliature sulla pancia.

  • Quali marche per gli oli essenziali?

  • Scegliere un olio essenziale non è facile, ne esistono molte varietà e sono anche molte le aziende che li producono. L’importante è evitare il fai da te e ricorrere sempre al consiglio del medico o dell’erborista prima di acquistarne uno, così da essere sicuri di acquistare proprio quello che fa al caso nostro.

  • Come festeggiare il San Valentino con gli oli essenziali

  • Riportiamo di seguito un articolo preso dal sito Il Filo rosso, per offrire qualche spunto a chi vuole trascorrere un San Valentino creando un’atmosfera speciale con l’aiuto degli oli essenziali.

  • Oli vegetali e cura della pelle

  • Parliamo ancora degli oli utili per mantenere o rendere la pelle morbida, idratata e in salute, soprattutto ora che la stagione fredda avanza con tutto il suo carico di agenti atmosferici aggressivi per l’epidermide.

  • Olio essenziale di violetta: le proprietà

  • La violetta è un fiore delicato, che viene spesso utilizzato come elemento di composizioni floreali, a cui regala colore e profumo. Dalla violetta si estrae un olio essenziale ricco di proprietà, non ultima quella di afrodisiaco legata al profumo, già in passato conosciuto per questa sua virtù. Andiamo alla scoperta dell’olio essenziale di violetta.

  • Quali sostanze naturali possono essere utilizzate per produrre cosmetici? (gli oli essenziali)

  • Dopo aver visto quali erbe, quali principi attivi vegetali e quali estratti botanici vengono usati maggiormente nella creazione di cosmetici naturali privi di composti chimici, passiamo ad esaminare gli oli essenziali.

  • Le proprietà dell’olio essenziale di limetta

  • Può accadere di sentirsi stanchi, affaticati, di avere la sensazione che le forze manchino e la concentrazione anche. In estate, poi, con il caldo la situazione non migliora di certo ed è magari il caso di ricorrere ad un aiuto esterno.

  • Olio essenziale di rosa e gravidanza

  • L’olio di rosa damascena simboleggia la donna in tutte le sue sfumature, dalla bellezza alla fertilità alla spiritualità.

  • L’olio di mandarino in gravidanza

  • L’olio di mandarino è uno di quegli oli essenziali che non presentano effetti collaterali se utilizzati nel corso della gravidanza.

  • Piante di lavanda: proprietà e usi

  • La lavanda è una di quelle piante che tutti conoscono ‘per sentito dire’ e in particolare per il suo ruolo in termini di profumazione di armadi e cassetti. Andiamo alla scoperta delle caratteristiche, delle proprietà e delle possibili applicazioni delle piante di lavanda

  • Gli oli essenziali vietati in gravidanza

  • La gravidanza è un momento particolare per ogni donna, che vede il suo corpo trasformarsi giorno o dopo giorno, con intensità e velocità crescenti. A fronte dei primi mesi in cui poco cambia a livello fisico, nel secondo e terzo trimestre tutto cambia, dentro e fuori.Nel primo trimestre la gravidanza non si vede dall’esterno, salvo casi particolari, ma già tutta una serie di piccoli disturbi interessa le future mamme, a partire dalla nausea. Fastidiosa, sporadica o perpetua, in alcuni casi destabilizzante, la nausea si presenta in genere fino al terzo mese di attesa e poi scompare naturalmente, così com’è arrivata, per ripresentarsi a volte verso la fine della gravidanza.

  • Gli oli essenziali fanno male?

  • La controversia sugli oli essenziali rimane sempre aperta, nonostante il passare del tempo e il moltiplicarsi degli studi tesi a valutarne le caratteristiche.